HQ Architecture + [Sustainability]

Bergamo Bg, Italia: Italcementi I.Lab by Richard Meier & Partners
Richard Meier

ITCLab - Innovation and Technology Central Laboratory - è il nuovo centro ricerca e innovazione del GruppoI tal cementi inaugurato nella primavera 2012.

Richard Meier

Integrato nel nuovo parco scientifico del Kilometro Rosso, progettato da Jean Nouvel che sorge alle porte di Bergamo a lato dell'autostrada Milano-Venezia, rappresenta un microcosmo tra produzione e ricerca sul tema della sostenibilità nel settore edile.

Richard Meier

Innovazione adottando in questo progetto le tecnologie prodotte dall’azienda e in parte già utilizzate da Meier per la Chiesa “Dives in Misericordia” a Roma, come il Tx Active, il principio fotocatalitico brevettato da Italcementi, che consente di preservare le caratteristiche estetiche delle superfici e contribuisce a un abbattimento significativo delle sostanze inquinanti.

Richard Meier

Un rivestimento esterno impiegato nella grande struttura in cemento e vetro articolata su cinque piani, di cui tre interrati, con una piazza coperta doppia altezza che corrisponde all’angolo di chiusura dell’intero parco scientifico e costituisce l’area di ingresso all’edificio.

Richard Meier

Una piazza coperta che si apre all’esterno verso il verde con un sistema di vetrate, sostenute unicamente da montanti in calcestruzzo prefabbricati con sezioni assottigliate alle estremità, accentuano la leggerezza dell’edificio e contribuiscono a dialogare l’interno dell’edificio con il paesaggio circostante.

Richard Meier

Sull’altro lato verso l’autostrada un sistema di frangisole, formato da lame in calcestruzzo anch’esse con sezione assottigliata, crea un efficace protezione all’illuminazione e allo stesso tempo conferisce alla struttura una dinamicità che si relaziona alla funzione ed al contesto.

Richard Meier

La grande piazza rappresenta il Landmark dell’edificio, con una copertura a sbalzo con un segno fortemente riconoscibile nel territorio, prosegue all’interno nell’atrio che distribuisce alle ali, una per laboratori ed uffici mentre l’altra ospita la sala conferenze.

Richard Meier

L’atrio, a doppia altezza ed illuminato dai lucernari, rappresenta l’area di raccordo tra le due ali dell’edificio ospita uno spazio di ricevimento e una rampa, illuminata dall’alto con luce naturale, che offre uno scorcio suggestivo su Bergamo Alta.

Richard Meier

Il centro i.lab ha ricevuto la certificazione “Leed Platinum” rispondendo a requisiti di efficienza energetica, che consentono di ottenere un risparmio fino al 60%, grazie alla dotazione di fanelli fotovoltaici e solari, un impianto geotermico con 51 pozzi, il riutilizzo dell’acqua piovana per l'utenza d'acqua non potabile e per l'irrigazione e sistemi Hvac e sistemi di monitoraggio per un elevato comfort interno.

Richard Meier

I materiali utilizzati per le fondazioni e muri perimetrali sono dei calcestruzzi riciclati, mentre il rivestimento esterno in Tx active svolge anche una funzione di “mangia smog” e sono stati impiegati adesivi, sigillanti e pitture basso emissive.

Richard Meier
Richard Meier
Richard Meier
Richard Meier

Location: Bergamo, Italy Architect: Richard Meier Design Principals: Richard Meier, Dukho Yeon Project Architects: Vivian Lee, Simone Ferracina Project Team: Roberto Mancinelli, Dongkyu Lee, Amalia Rusconi-Clerici, Robert Kim, Cedric M. Cornu, Wen-Yu Tu, Guillermo Murcia, Luca Aliverti, Tetsuhito AbeRendering: Studio Horak Area: 11.000 m2 Year: 2012 Client: Gruppo Italcementi Photo: Scott Frances

0.7/10 (928)